July 20th
Velluto a cucchiaiate: il gelu di mulluni

Questa ricetta profuma le estati siciliane da sempre: nella colorata selezione di ghiottonerie locali – un trionfo di granite, sorbetti, spumoni, gelati di tutti i sapori e colori – c’è n’è una che ha una tradizione antica. Si tratta del “gelu di mulluni” ovvero il gelo di “melone”, che nel dialetto siciliano indica il cocomero o anguria. Caratteristiche che regalano a questo dessert estivo un’eleganza particolare sono la sua trasparenza, che consente di intravedere le scagliette di cioccolato inserite a imitare i semi del frutto, e la sua consistenza, simile a velluto al palato. Cannella, vaniglia, dadini di “zuccata” o di “cucuzzata” (zucca o scorza d’anguria candite, tipici nella pasticceria siciliana), talvolta pistacchi, sono tra ingredienti aggiunti, ma l’elemento indispensabile è l’infuso di gelsomino. Nei ricettari siciliani attenti alla tradizione, infatti, il gelu di mulluni è chiamato anche “gelu di gesiminu” (gelsomino, appunto). Le corolle profumate di questo candido fiore daranno il tocco finale a questo dessert raffinato, perfetto per le tavole più sofisticate.

 

Per preparare la ricetta per 4 persone occorrono:

 

AA573757 cucina 374 562 254 3744 5616 RGB

 

120 g di zucchero

1/2 tazzina di acqua di fiori di gelsomino (non trattati) oppure 1 bustina di vaniglina sciolta in poca acqua

1 pizzico di cannella in polvere

1 cucchiaio colmo di zuccata (zucca candita) o frutta candita a dadini

2 cucchiai di cioccolato fondente in scaglie

fiori di gelsomino per decorare

 

 

 

Preparazione

AA573754 cucina 374 562 254 3744 5616 RGB

 

1 Aprite l’anguria, prelevate la polpa e passatela al setaccio in modo da ricavarne 1 litro di succo, eliminando i semi.

 

 

 

AA573755 cucina 374 562 254 3744 5616 RGB

 

 

2 Versate il succo ottenuto in una casseruola e miscelatelo a freddo con l’amido di mais e lo zucchero. Mettete sul fuoco e portate il tutto a bollore a fiamma bassa, mescolando: a questo punto potete, a piacere, togliere il gelo dal fuoco oppure proseguire la cottura per qualche minuto per ottenere una densità maggiore.

 

 

 

 

 

3 Aggiungete subito al gelo l’infuso di gelsomino (o la vaniglina), la cannella e la zuccata. AA573756 cucina 374 562 254 3744 5616 RGB Mescolate e lasciate intiepidire; versate in 4 stampini individuali, unite 1 cucchiaio di scagliette di cioccolato e trasferite gli stampini in frigorifero per qualche ora (almeno 4), finché il gelo si sarà rappreso. Per sformare, immergete il fondo degli stampi alcuni secondi in acqua calda.

 

 

 

Disponete il gelo di melone al centro dei piatti individuali, decorate con i fiori di gelsomino e le scaglie di cioccolato rimaste; servite.