May 2nd
Un menu verde primavera

 

Una tavola che sa di fresco e di buono, con i colori e le sfumature che inneggiano alla stagione dei fiori e delle foglie novelle: un menu leggero e gradevole come la primavera, con una morbida crema di pisellini impreziosita dal pesce e dal prosciutto croccante, seguita da un classico piatto di stagione, sempre raffinato nella sua semplicità, asparagi con le uova, per chiudere in bellezza con un soffice gelato al gusto di tè verde. Tutto sempre in linea con la tavola ricercata dei soci di Diners Club.

 

Crema di piselli con seppioline

 

Per preparare la ricetta per 4 persone occorrono:

250 g di pisellini freschi sgranati
500 g di seppioline già pulite
50 g di prosciutto crudo magro, a fettine
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
1 limone
aceto bianco
olio extravergine di oliva
sale e pepe

 

 

Preparazione:

1 Lavate le seppioline e cuocetele in un tegame colmo di acqua bollente, aromatizzata con i gambi del prezzemolo, 1 cucchiaio di aceto, la cipolla spellata e tagliata in 4, un pizzico di sale e una macinata di pepe per circa 40 minuti. Sgocciolatele, tamponatele con carta assorbente e tagliatele a striscioline. Mettetele in un piatto fondo e conditele con un filo di olio, sale, pepe, il succo del limone, l’aglio spellato (che poi eliminerete) e prezzemolo tritato. Sistemate il piatto su un tegame colmo d’acqua bollente e tenetele al caldo sul bagnomaria.

2 Cuocete i piselli in acqua bollente salata per 5 minuti e sgocciolateli. Frullateli insieme a 1 mestolo del loro liquido di cottura, un pizzico di sale, una macinata di pepe e un filo di olio crudo.

3 Tagliate il prosciutto a striscioline, e rosolatele in una padella senza grassi aggiunti. Al momento di servire, scaldate la purea di piselli ottenuta e trasferitela nei piatti. Unite le seppioline tiepide, le striscioline di prosciutto e completate con una generosa macinata di pepe.

 

Asparagi al forno con le uova all’occhio

 

 

Per preparare la ricetta per 4 persone occorrono:

2 mazzi di asparagi
1 limone non trattato
2-3 rametti di timo fresco
4 uova
40 g di parmigiano reggiano a scagliette
olio extravergine d’oliva
burro
sale e pepe

 

 

 

Preparazione:

 

1 Lavate e asciugate, tamponandoli delicatamente con carta assorbente da cucina, gli asparagi; pulite i gambi con il pelapatate, eliminando la base legnosa senza disturbare le fragili punte. Condite gli asparagi preparati con sale, pepe, le foglioline di timo e qualche cucchiaio di olio.

 

2 Scaldate il forno a 200°. Disponete, allineandoli, gli asparagi con il loro condimento sulla placca del forno foderata con carta oleata. Lavate bene il limone strofinando la buccia, asciugatelo e affettatelo finemente; mescolate le fettine di limone con gli asparagi. Infornate la placca e cuocete gli asparagi conditi per 30 minuti circa.

 

3 Quando mancano 5 minuti alla fine della cottura degli asparagi, cuocete le uova all’occhio di bue: separate albumi e tuorli; sciogliete 50 g di burro in una padella antiaderente e unite gli albumi. Quando inizieranno a solidificare, create 4 incavi al centro con un cucchiaio. Regolate gli albumi di sale e disponete delicatamente i tuorli, uno alla volta, negli incavi. Coprite con il coperchio per 30 secondi e toglietelo. Spolverizzate le uova con pepe. Togliete la placca dal forno e dividete gli asparagi caldi in 4 piatti individuali. Guarnite ciascun piatto con un uovo all’occhio di bue e cospargete, a piacere, con scaglie di parmigiano.

 

Gelato al tè verde matcha con ananas caramellato

 

Per preparare la ricetta per 8 persone occorrono:

1/2 l di latte
2 cucchiai di tè verde Matcha
2,5 dl di panna fresca
6 tuorli
120 g di zucchero
1 ananas
30 g di zucchero di canna
30 g di burro
sale

 

 

 

Preparazione:

 

1 Versate 2 dl di latte in una casseruola e scioglietevi il tè mescolando con una frusta. Unite il latte rimasto e scaldate il tutto in un pentolino su fiamma bassa.

 

2 Montate i tuorli con lo zucchero e un pizzico di sale finché saranno chiari e spumosi. Aggiungete a filo il latte con il tè verde e la panna leggermente intiepidita; cuocete la crema a bagnomaria per 7-8 minuti: quando inizierà ad addensarsi e a velare il dorso del cucchiaio, toglietela dal fuoco e fatela raffreddare subito adagiando il fondo della casseruola in una ciotola più grande colma di acqua e ghiaccio.

 

3 Versate la crema preparata nella gelatiera e montate il gelato secondo i tempi indicati sulle istruzioni. In alternativa, trasferite la crema in un contenitore, preferibilmente di acciaio perché raffredda più in fretta, in freezer e mescolatela ogni ora fino a ottenere un gelato cremoso.

 

4 Poco prima di servire, pulite l’ananas, tagliatelo a tocchetti e dorateli in padella con il burro; spolverizzate con lo zucchero di canna e proseguite la cottura a fiamma bassa per 5-6 minuti. Lasciate intiepidire e servite con il gelato.