May 30th
Una tavola del colore delle rose

I fiori simbolo del mese di maggio non fanno solo da cornice ai piatti, ma diventano anche ingredienti insoliti e intriganti. Vi proponiamo un pranzo delicato e chic, dove le preparazioni gustose
e sfiziose deliziano gli occhi oltre che il palato.
Per cominciare bene, preparate in anticipo e mettete in frigorifero una raffinata sangria rosata, da servire fredda ai vostri ospiti. Seguirà un elegante carré di agnello con le cipolle caramellate e, per finire degnamente, mini aspic di rose con una squisita insalata di pesche.
Un consiglio in più per un’occasione davvero speciale? Poco prima di fare accomodare i commensali, create piccoli, sofisticati marque-place che renderanno la vostra tavola perfetta per i Soci di Diners Club.

 

Sangria rosata

 

Per preparare la ricetta per 4 persone occorrono:

 

5 dl di vino rosé
1 dl di acqua minerale frizzante
il succo di 1 lime
1 cucchiaio di zucchero
1 mela verde non trattata
2 rose eduli
1 bicchierino di liquore alla fragola
1 cestino di fragole

 

 

 

 

Preparazione:

 

1_Sfogliate le rose, lavate delicatamente i petali e stendeteli ad asciugare allargandoli su un telo. Lavate la mela verde strofinando bene la buccia, eliminate picciolo e torsolo e tagliatela a spicchi e poi a fettine. Pulite le fragole, eliminate la corolla verde e tagliatele a dadini o spicchietti.

 

2_Riunite in una caraffa il vino rosé, l’acqua minerale frizzante, il succo di lime, lo zucchero, la mela verde a fettine, i petali di rosa, il liquore alla fragola e le fragole a pezzetti.

 

3_Mescolate la sangria, e lasciatela insaporire per 3 ore in frigorifero. Versatela in una caraffa che vada in tavola e servitela fredda, in bicchieri larghi.

 

 

Carré di agnello e cipolle caramellate alle rose

 

Per preparare la ricetta per 8 persone occorrono:

 

800 g di carré d’agnello
4 cipolle bianche
4 cucchiai misti di timo e rosmarino tritato
1 cucchiaino di pepe rosa
4 cucchiai di aceto alle rose (se preferite prepararlo a casa, qui di seguito la ricetta)
1 cucchiaio di zucchero
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
80 g di confettura di rosa canina
sale

 

Preparazione:

 

1_Lavate, asciugate e staccate le foglioline di timo e rosmarino; tritatele nel mixer. Lavate e asciugate la carne; condite il carré d’agnello con sale e pepe e 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, massaggiandolo, quindi ricopritelo con le erbe tritate, compattandole sulla carne il più possibile
con le mani.

 

2_Sbucciate e tagliate le cipolle a spicchi, mettetele in una teglia e conditele con l’aceto alle rose, l’olio rimasto, lo zucchero, un pizzico di sale a piacere.  Cuocete le cipolle in forno già caldo a 200° per 20 minuti; aggiungete anche il carré d’agnello e proseguite la cottura per altri 25 minuti.

 

3_Di tanto in tanto, girate il carré sui lati e mescolate le cipolle. Sciogliete la confettura di rosa canina a bagnomaria e spennellatela sul fondo dei piatti individuali. Sfornate la carne e le cipolle, tagliate il carré e distribuite carne e cipolle nei piatti individuali, sopra la confettura. Servite.

 

Per l’aceto di rose: mettete a macerare i petali di 5 rose rosse non trattate edule in 750 ml di aceto di mele in un vasetto a chiusura ermetica e lasciate in infusione per 10 giorni prima di consumarlo.

 

 

Aspic di rose e spumante con insalata di pesca

 

Per preparare la ricetta per 4 persone occorrono:

 

I petali di 2 rose non trattate (edule)
400 ml di spumante rosato
12 g di fogli di gelatina
2 cucchiai di acqua di rose
1 cucchiaio di zucchero semolato
4 pesche noci
1 mazzo di crescione
1 cetriolo
100 g di fave fresche sgranate
50 g di pistacchi
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale
pepe

 

 

Preparazione:

 

1_Sfogliate e sciacquate dolcemente i petali di rosa e fateli asciugare sopra un telo pulito. Mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda per 10 minuti. Sciogliete lo zucchero nell’acqua di rose in un pentolino sulla fiamma dolce per 1 minuto, finché sarà uno sciroppo. Aggiungete allo sciroppo metà dello spumante e, appena sarà caldo, scioglietevi la gelatina scolata e ben strizzata. Incorporate il vino e fate raffreddare.

 

2_Suddividete i petali di rosa preparati sul fondo di 4 stampini monoporzione, versatevi sopra la gelatina di vino fredda ma ancora fluida e mettete in frigorifero per 4 ore o fino al completo rassodamento. Lavate e tagliate le pesche noci a spicchi eliminando il nocciolo; sbucciate e dividete a dadini il cetriolo, lavate e asciugate il crescione nella centrifuga da insalata. Tuffate i pistacchi per 2 minuti in acqua bollente, scolateli, pelateli e tostateli per 1 minuto in un padellino, senza grassi.

 

3_Mescolate gli ingredienti appena preparati e le fave sgranate in un’ampia ciotola e condite l’insalata con olio, sale e pepe. Immergete velocemente il fondo degli stampi in acqua calda, sformate gli aspic capovolgendoli nei piatti individuali e servite, accompagnando con l’insalata di pesca.

 

 

Segnaposto per una tavola in fiore

 

 

 Per prepararli occorrono:

 

rose rosa (solo corolla), tante quanti sono i commensali
zucchero a velo
colorante alimentare rosa (se utilizzate rose di un altro colore, cambiate anche quello del colorante)
bicchierini di vetro, tanti quanti sono i commensali
cartoncini (marque-place), tanti quanti sono i commensali

In alternativa a zucchero e colorante, potete utilizzare sabbia colorata rosa (si trova nei colorifici).

 

 

 

 

Come procedere:

 

Distribuite sul fondo di ciascun bicchierino di vetro 2 cucchiai di zucchero a velo cui avrete aggiunto altrettante gocce di colorante alimentare rosa (se utilizzate rose di un altro colore, cambiate anche quello del colorante). Completate questi eleganti segnaposto mettendo in ogni bicchiere la corolla di una rosa e il cartoncino con il nome dell’ospite.