January 29th
Ilario Vinciguerra – Gallarate (VA)

Dove

Via Roma, 1 Gallarate (Varese). Una bellissima villa in stile Liberty circondata da un parco nel cuore di Gallarate. Un buon motivo per visitare questa cittadina se non ci siete mai stati. Lì troverete lui, inconfondibile accento campano, grande ospitalità e simpatia. Il ristorante è elegante ma senza essere troppo formale e il personale è particolarmente accogliente e cordiale. Nella bella stagione potete scegliere se cenare nello splendido giardino in una delle sale all’interno.

 

Cosa mangiare

Il consiglio migliore è affidarsi alle sapienti mani dello chef che vi condurrà in un viaggio (quasi) senza fine capace di stupire e deliziare. Cercate di resistere al cestino del pane per lasciare il posto alle portate. Benvenuto con amuse-bouche particolarmente golosi come il “MozzaBag”, una mozzarellina ripiena di pomodorini e gambero crudo, la pizza fritta con pomodoro e basilico. Indimenticabile “Profumo”, una vera e propria sfera che racchiude una tartare di gamberi, fiori e un ottimo olio extravergine, la sfera è appoggiata sopra a uno shot di gin tonic per un sorprendente effetto nel palato. Il menu degustazione procede con una melanzana ripiena di parmigiana e ricoperta da una panure croccante preparata con le sue bucce e briciole di pane. I primi invece spiccano per affinità con il mondo vegetale come lo Spaghettone (1 metro) con colatura di alici, crema di scarola e pomodorini e i Paccheri con piselli in tre consistenze. Secondi trionfali come la Triglia con lattuga di mare fritta e saltata e le Costolette di agnello grigliate con spuma alla senape e patate viola. Predessert omaggio alle radici campane con “l’Oro di Napoli”, una sfera mignon che racchiude una pastiera napoletana liquida con un risultato esplosivo nel palato. Alla fine della cena gustando i mini Babà, il gelato di mandorle e gli altri dolcetti vi sentirete come di ritorno da un viaggio strepitoso per le migliori eccellenze che il nostro paese ha da offrire e sarete pronti per tornare a casa felici.

 

Sapevatelo

Più di 1300 etichette di vini e anche una collezione di grappe con etichetta personalizzata. Potete scegliere se cenare nel ristorante, nel bistro o magari al Green Table, il tavolo in cucina dove sarete in balia dello chef o meglio, coccolati a più non posso. E se avete il sogno di imparare a preparare qualche suo piatto potete anche affiancarlo per un giorno in cucina iscrivendovi a uno dei suoi corsi o chiamarlo per cucinare ad eventi speciali.

 

Non andate via senza aver assaggiato: “Profumo”