July 16th
Tutto quello che dovete sapere sulla tanto osannata acqua di cocco

Naturale, fresca, dissetante, con basso contenuto di zuccheri, grassi e calorie: ecco tutto quello che gli esigenti Soci di Diners Club devono sapere sull’acqua di cocco, superfood e bevanda trend dell’estate.

 

 Già da qualche anno l’acqua di cocco viene considerata un vero toccasana per la salute, tanto da elevarla alla stregua di un vero e proprio superfood. In Brasile, ad esempio, è diventata una specie di panacea per qualsiasi tipo di male, da un pesante hangover fino a una brutta influenza. Bevanda 100% naturale, viene ricavata estraendo il liquido presente nelle noci di cocco più giovani, ancora verdi, e l’abitudine a consumarla arriva appunto dai Paesi tropicali, dove viene largamente utilizzata.
La migliore acqua di cocco è di provenienza biologica e non contiene alcun tipo di coloranti o di conservanti: può essere acquistata online oppure nei negozi di alimentazione naturale. Presenta un contenuto bassissimo di zuccheri, grassi e calorie; contiene vitamina C e vitamine del gruppo B, oltre a calcio, potassio, ferro e magnesio; il colesterolo è del tutto assente. È un’ottima alternativa per rinfrescarsi e reidratarsi o come integratore naturale, grazie ai suoi numerosi benefici per la salute.

 

Per il sistema immunitario

L’acqua di cocco contiene acido laurico, una sostanza dalle proprietà antibatteriche, antifungine e antimicrobiche. Berla con regolarità contribuisce a rafforzare il sistema immunitario, oltre che a proteggersi dagli attacchi di germi e batteri.

 

Per il metabolismo

L’acqua di cocco, assunta con continuità, può influire positivamente sul metabolismo: presenta infatti un apporto calorico molto ridotto e un contenuto di grassi minimo, pari a circa l’1%. Il suo notevole effetto diuretico stimola il metabolismo, rendendolo più attivo, ed è inoltre utile per contrastare il gonfiore addominale.

 

Per l’idratazione

Come un integratore naturale: l’acqua di cocco contiene sali minerali (magnesio, potassio e calcio), che agiscono in sinergia mantenendo l’organismo idratato durante l’attività fisica. È poi assai utile per coloro che praticano sport poiché previene i crampi muscolari.

 

Per la digestione

Grazie ai numerosi enzimi bioattivi che il nostro organismo utilizza per la digestione degli alimenti l’acqua di cocco diventa un utile rimedio naturale per coloro che soffrono di problemi digestivi e di dolori addominali causati da una cattiva digestione.

 

 

Per la circolazione

Una buona circolazione dipende anche dall’alimentazione: l’acqua di cocco rappresenta un valido aiuto per migliorare la circolazione sanguigna e per regolarizzare la frequenza cardiaca grazie al suo contenuto di fibre e di vitamina C.

 

Per la pelle

L’acqua di cocco contribuisce all’idratazione e – allo stesso tempo – permette di regolare l’eccessiva produzione di sebo, rendendo la pelle più morbida e luminosa sia. Può essere applicata direttamente sulla pelle come se si trattasse di un tonico naturale, ed è utile per curare acne e imperfezioni.

 

Per l’energia

L’assunzione di acqua di cocco può migliorare le condizioni di salute dei convalescenti che soffrono di stanchezza, affaticamento e mancanza di appetito. Se assunta nella quantità di 40-50ml al giorno, aiuta a migliorare i livelli di energia, stimolando la produzione di ormoni da parte della tiroide e il metabolismo.

 

Per l’apparato urinario

Bere acqua di cocco può essere utile per coloro che soffrono di problemi renali, per via della sua natura diuretica. Essendo in grado di purificare la vescica e i canali di eliminazione delle tossine, è in grado di prevenire le infezioni del tratto urinario e di alleviare i problemi legati ai calcoli ai reni.