December 20th
Le videoricette: i tagliolini al tartufo

I tagliolini al tartufo sono senz’altro tra le ricette più pregiate e affascinanti della cucina italiana e possono essere una carta vincente per i soci del Club Diners, che desiderino stupire i loro ospiti portando in tavola una ricetta semplicissima, ma davvero esclusiva.

 

Noti anche come Tajarin al tartufo, sono una specialità tipica del Piemonte e in particolare delle Langhe e di tutta l’area nei dintorni di Alba, riconosciuta a livello internazionale per essere la culla ufficiale del tuber magnatum pico. Questo tubero è uno degli ingredienti più raffinati e costosi che esistano al mondo: a determinarne prezzo (che supera i 3 mila euro al chilogrammo) e fama è essenzialmente la sua rarità.  
Cresce in modo spontaneo e imprevedibile nelle viscere della terra, accanto alle radici delle piante del bosco e si coglie nel periodo autunnale. Trovarlo non è semplice, occorrono grande preparazione ed esperienza: il team a due composto dal tartufaio e dal suo fedele cane lagotto, deve essere affiatatissimo, avere disciplina, passione, fiuto ed istinto eccezionali. Per il tartufo nero, dal sapore e dall’aroma meno intensi, vale un discorso analogo; solo sono più estese le stagioni e le zone della raccolta.

 

Per tornare alla nostra ricetta, la semplicità è voluta: il profumo del tartufo è inconfondibile e gli ingredienti migliori per valorizzarlo devono essere delicatissimi. Il loro compito è esaltarne l’aroma, senza mettersi mai in competizione con il re del piatto.
  

 
Per preparare la ricetta per 4 persone occorrono:

250 g di tagliolini all’uovo
100 g di tartufo bianco o nero
50 g di burro
50 g di olio extravergine d’oliva
sale
Preparazione:
Pulite con cura il tartufo, strofinandolo con un pennellino o uno spazzolino ed eliminando tutti i residui di terra. Dividetelo a metà: tagliate una parte a lamelle sottili e tritate l’altra. Mettete in una padella l’olio e il burro, fate scaldare, poi aggiungete il tartufo tritato e lasciate insaporire a fuoco basso.

Nel frattempo lessate la pasta in abbondante acqua leggermente salata, scolatela dopo pochi minuti o per il tempo indicato sulla confezione e passatela nella padella con il condimento preparato. Distribuite la pasta nei piatti e completate con il tartufo a lamelle.