December 30th
La settimana in breve: i trend del gusto

Una cena opulenta, magari a base di selvaggina cucinata da uno chef stellato e innaffiata da bollicine da esibizione, che non siano champagne? Certo, e poi fieri di portare a casa gli avanzi, nella nostra Save Bag. Potremmo conservare lì anche qualche carato del tortello rivestito in oro, che sbarca a Dubai, dove sta per essere lanciato anche il più grande e-tailer del lusso al mondo. Infine, i trend 2017 consacrati agli audaci foodies del nostro Club Diners.

 

  • Dagli stellati allo streetfood, la selvaggina riconquista gli chef

Un ritorno della selvaggina in chiave moderna, a suon di carpacci, tagliate, tartare. Carne di animali che hanno vissuto solo ed esclusivamente nella natura, e che di natura si sono nutriti. Una moda che travolge anche gli chef stellati, che tra piccioni, cervi e lepri di bosco, esibiscono gli “animali sani” in grandi piatti d’autore.

Per saperne di più: Il Corriere della Sera e Dissapore

 

  • shutterstock_494802151Il tortello d’oro di Livorno in tavola a Dubai: 23 carati da mangiare

Un tortello rivestito in oro alimentare a 23 carati: si chiama “The King Gold” e lo ha progettato Valerio Chiesa, maestro pastaio del pastificio Chiesa, fondato dai nonni negli anni ‘60. Un prodotto innovativo nel settore del luxury foods. che da Livorno vola negli Emirati Arabi e nel Principato di Monaco.

Per saperne di più: bi mag

 

 

 

  • Lo champagne? Non sempre i soliti noti. Oppure scatta il prosecco d’eccellenza.

Se champagne dev’essere, che sia almeno alternativo. Per esempio Deutz. Ma la verità è che le bollicine per eccellenza, e dell’eccellenza, sono sotto attacco da parte di spumante e prosecco. Due guide – Sparkle 2017 e la sezione Perlage di Vini Buoni del Touring Club – guidano all’acquisto delle bollicine “altre”, eppur magnifiche. Per esempio un Franciacorta Vintage Collection Dosage Zéro Noir 2007 – Ca’ del Bosco (€70), piuttosto che un Trento Riserva Madame Martis Brut 2006 – Maso Martis (€ 90).

Per saperne di più: Il Sole 24ore e First

 

 

  • Eataly lancia la “Save bag” per gli avanzi: stop agli sprechi anche al ristorante

Portarsi via gli avanzi dal ristorante? D’ora in poi è “cool”. Per combattere lo spreco alimentare – il cui valore, solo nella ristorazione, ammonta a 2,6 miliardi di euro – nasce “Save bag”, vaschetta in alluminio con il manico realizzata da Cuki a supporto del progetto Save the food, e che Eataly ha adottato, esortando gli chef stellati a fare altrettanto.

Per saperne di più: Il Corriere della Sera e Askanews

 

shutterstock_516379063

 

 

  • A Milano il primo delivery “stellato”

Un delivery che si ordina via app e arriva fumante in 20 minuti, con una caratteristica in più: si tratta del primo esperimento “d’autore” realizzato nel nostro Paese, frutto della collaborazione tra la startup Foorban e lo chef stellato piemontese Davide Padulla.

Per saperne di più: Prima Press

 

  • shutterstock_363436391ll portale arabo del lusso parte l’attacco ad Alibaba e Amazon, e il cibo è in prima linea

Si chiama Noon.com, aprirà il prossimo anno con un deposito a Dubai grande come 60 stadi da calcio. Il nuovo gigante arabo del lusso è lanciato verso la conquista della posizione n.1 tra gli e-tailer mondiali, farà concorrenza ad Amazon mentre Yoox, il portale dell’italiano Federico Marchetti, che gestisce i monomarca della moda di lusso, è anche un potenziale alleato. Il cibo è in prima linea: presto si progetteranno case senza cucine, perché la consegna di cibi pronti a casa cresce del 10% al mese.

Per saperne di più: La Repubblica