April 4th
La settimana in breve: i trend del gusto
  • Aragoste nostrane: il pericolo è a stelle&strisce

Sono grasse e grosse, le aragoste americane: magari apprezzate dai ristoratori, ma non certo benvenute – almeno da vive – in Europa, dove rischiano di decimare quelle nostrane. La Svezia ha chiesto all’UE di “bloccarle alla frontiera”.

Per saperne di più: The Guardian 

 

  • Cultural 2016, Parigi omaggia l’Italia gastronomica

Italia e Francia unite dalla cucina d’autore: dal 2 al 4 aprile, al Bastille Design Center, il Festival raduna, viticoltori e sommelier, chef e panificatori. Tra masterclass, degustazioni e cene griffate esibisce il fermento gastronomico del Bel Paese.

Per saperne di più: Gambero Rosso

 

  • clorofillaDetox primavera: è l’ora del brodo di clorofilla

Obbiettivo: disintossicazione. Dalle tossine accumulate durante l’inverno. Insalate, verdure di stagione, quinoa, amaranto.

Ma soprattutto una tazza di brodo di clorofilla – preparato con le foglie verdi – prima dei pasti: risultato garantito, parola di chef Cristian Bonolo.

Per saperne di più: Adnkronos

 

 

  • 600 metri di torta: Agrigento entra nel Guinness

601.20 m di torta di frutta&mandorle, apparecchiata lungo viale della Vittoria: così la città siciliana ha battuto il record. 126 pasticceri hanno lavorato 5.300 uova, 500 kg di farina, 1 t di zucchero, 1000 l di latte, 500 kg di panna, 300 kg di kiwi …

Per saperne di più: L’Espresso

 

  • Totani all’acqua ossigenata: ecco la frode in arrivo

Totani, ma anche polpi, seppie calamari etc: dal mese scorso l’uso dell’acqua ossigenata è ammesso per sfilettare i molluschi cefalopodi. Li rende più bianchi, e non lascia traccia chimica: come si farà a sapere se la quantità usata rientra nei parametri legali?

Per saperne di più: Focus

 

  • violaTrend 2016, e il piatto si colora di viola

Violette in insalata, e poi melanzane, barbabietole, basilico, cavolo-rapa, o anche patate&carote, basta che siano in gradazione dal lilla al porpora.

Insomma nel 2016 il cibo veste rigorosamente di viola e nel caso delle pietanze la colorazione è quasi sempre del tutto naturale.

La tendenza made in UK del “purple food” sbarca da noi e investe ricette, stoviglie e table art, con testimonial vip.

Per saperne di più: Affari di Gola 

 

  • Barcellona si dichiara ufficialmente città «veg- friendly»

La giunta ha deliberato, senza indugi: la capitale catalana promuove la cultura vegetariana e vegana, e si unisce ufficialmente alla campagna globale dei “lunedì senza carne”. Il governo cittadino incoraggerà iniziative e business per avvicinare i cittadini a tali diete.

Per saperne di più: The Local