June 10th
La settimana in breve: i trend del gusto

Virtuosi e vincenti, proprio come i Soci del Club Diners. Sono le etichette “etiche”, le aziende wine&food che scommettono sull’arte, i pionieri dell’arte culinaria e dell’agricoltura sostenibile, i tesori nostrani che conquistano l’Oriente. E poi ancora: i ristoranti migliori d’Europa, il debutto del museo del vino più pazzesco al mondo, e una chicca per i nostri amici a quattro zampe.

 

  • Carlo Petrini ambasciatore speciale della FAO in Europa

Il fondatore di Slow Food, pioniere nella salvaguardia di “agri-cultura” e tradizioni culinarie locali, è diventato Ambasciatore Speciale per l’Organizzazione ONU dedicata all’alimentazione. Promuoverà il programma Fame Zero: basterebbe investire lo 0,3% del Pil mondiale e in quindici anni il mondo potrebbe sconfiggere definitivamente la fame.

Per saperne di più: La Repubblica

 

  • shutterstock_422480707Il mercato in crescita delle “etichette etiche”

Benessere animale, commercio equo piuttosto che prodotti ecologici: il mercato dei prodotti con “etichette etiche” ha raggiunto nel 2015 un valore di oltre 700 miliardi di euro. Halal e vegano fanno da traino, e le nazioni leader nella crescita sono quelle dell’Asia Pacifico, in particolare Cina, Emirati Arabi Uniti e Australia.

Per saperne di più: Food Navigator

 

 

 

 

  • La Buona Italia: le aziende wine&food scommettono sull’arte

Per il nostro Paese è un asset strategico: il rapporto tra arte&gusto è al centro del progetto La Buona Italia, nato due anni fa grazie al consorzio del Gavi. Oggi presenta una mappatura nazionale Wine, Food&Arts, per individuare le realtà italiane che su questo hanno scommesso. E il premio 2016 è andato a Ceretto, celebre cantina piemontese.

Per saperne di più: Gambero Rosso

 

  • shutterstock_88426978Qibo, nasce a Roma locale gourmet per cani e gatti

Ristorazione fresca, nutriente e certificata per i componenti della famiglia a quattro zampe: sulla scena gastronomica del quartiere romano Prati debutta Qibo, laboratorio gastronomico per animali domestici. Cucina a vista, e solo qualche euro in più sul budget di 2 miliardi che gli italiani già spendono in cibo per cani e gatti.

Per saperne di più: Gambero Rosso

 

 

  • L’ingresso dei marchi italiani in Alibaba, portale per la Cina

È deciso: il gigante asiatico del commercio elettronico si dedicherà a inserire più marchi di prestigio possibile nei suoi cataloghi. Se alcuni noti brand del food italiano, come Ferrero e Barilla, già avevano i propri store online nel portale, adesso è l’ora di griffe più esclusive.

Per saperne di più: La Repubblica

  • shutterstock_259027940I 100 ristoranti migliori d’Europa. Bottura primo in Italia

Questa vota ha trionfato la Francia. Al primo posto della classifica mondiale compilata da un selezionatissimo gruppo di gourmet, L’Arpège di Alain Passard, che con altri 26 indirizzi d’Oltralpe riempie la lista. Italia; Spagna, Belgio e Danimarca le altre nazioni che primeggiano. Tra i nostrani spicca l’Osteria Francescana di Massimo Bottura, al 14esimo posto globale.

Per saperne di più: La Repubblica shutterstock_177121595

 

 

  • Apre a Bordeaux in “Guggenheim del vino”

Uno spettacolare decanter lucente e tondeggiante: così si presenta al mondo la Cité du Vin, inagurata nella città più celebre di Francia per i suoi rossi, dopo sette anni di lavori. Il più grande e spettacolare museo dedicato al settore, per diffondere «cultura e civiltà del vino».

Per saperne di più: Il Corriere della Sera