March 1st
La settimana in breve: i trend del gusto

L’Italia intera purtroppo non risplende nelle ultime classifiche food: né in quella degli aeroporti gourmet, né in quella delle top destinazioni per palati di lusso. C’è una regione, però, che riserva sorprese: la Calabria. Parliamo poi di sapore di mare, d’inverno, e della prima Sushi Boat al mondo, che arriva dal nostrano Sud. E a proposito di pesce, sapete davvero abbinarlo al vino rosso? Non abbiamo dubbi sulla sapienza enogastronomica dei nostri soci gourmand del Club Diners, per questo non ci stanchiamo mai di nutrirli con le news più interessanti dalla food scene globale.

 

  • A Ponza nasce Murakami, il primo sushi boat restaurant al mondo

Un caicco del XIX secolo solcherà i mari italiani a partire dal 2 giugno prossimo, con a bordo un carico di… sushi. La prima sushi boat del pianeta s’ispira al Sol Levante anche per il nome, che deriva dai nipponici pirati wako. Mollerà gli ormeggi a Ponza, ma sono previsti altri porti in Italia e nelle isole Baleari.

Per saperne di più: PUNTARELLAROSSA

 

 

  • Adotta un albero bio e ricevi la frutta a casa

È un’azienda agricola digitale la start-up calabrese di nome Biofarm che ha raccolto la cifra-record di 200mila euro in due mesi con un semplice lancio di crowfunding. Agricoltura sostenibile e tutela della biodiversità, abbattendo le barriere della filiera di produzione tra agricoltori locali e (milioni di) consumatori bio: questo il fine. Il mezzo? Adozione a distanza degli alberi da frutta biologici, con il raccolto dai rami direttamente sul tavolo di casa vostra.

Per saperne di più: Il Sole 24ORE

 

 

 

  • Professione: “agrichef”. Ecco la nuova carriera gourmet

I primi certificati sono stati timbrati in Emilia Romagna, regione che da sempre incarna il gusto per il cibo unita alla sapienza nella promozione territoriale. Sono gli attestati di “Agrichef”, nuova figura professionale a tutto tondo che alla competenza dello chef combina quella di esperti del territorio. Per accontentare il cliente sempre più esigente con storie e culture dei prodotti utilizzati, e fare marketing alla loro terra d’origine.

Per saperne di più: Forlì Today

 

  • Pesci e ristoranti di mare sono meglio d’inverno: lo pensano i grandi chef

Occorre operare un ribaltamento semantico: cucina di mare non è uguale a estate. Anzi. Nella stagione fredda il mondo e il mercato ittico non sono sotto assedio come durante i mesi delle vacanze in spiaggia. E gli chef ne approfittano per mettere a punto le loro creazioni dal sapore di mare. Cosa chiedere di più?

Per saperne di più: Gambero Rosso

 

 

  • Le Top 10 destinazioni per il cibo

Al primo posto: San Sebastian. Una conferma, con la Spagna sempre più protagonista della food scene internazionale – infatti anche Barcellona conquista una delle prime dieci posizioni al mondo.

E poi Tokyo, ma anche Lima.  Nessuna italiana – la prima location del Bel Paese è Roma, che compare però solo in 25esima posizione nella classifica di CaterWings che riguarda l’anno appena passato.

Per saperne di più: LATITUDESlife

 

  • I sapori trend in Usa nel 2018? Quelli di Calabria. Parola di Lidia Bastianich.

Dalla ‘nduja al bergamotto, dal provolone al peperoncino, la regina della cucina italiana in America non ha dubbi: i grandi protagonisti della tradizione calabrese saranno Oltreoceano gli ingredienti alimentari trend del 2018. Tenendo conto del fatto che la Calabria era stata indicata l’anno passato come una delle mete mondiali gourmet irrinunciabili niente meno che dal New York Times, e che i programmi televisivi di Lidia sono seguiti da 50 milioni di spettatori… les jeux sont faits!

Per saperne di più: Il Sole 24ORE

 

  • Vino rosso e pesce, ecco come abbinarli

Con le ostriche? Pinot nero. Che è anche perfetto per il caciucco o un’altra zuppa di pesce. I rossi nostrani della tradizione sono trendy abbinati alle portate di mare.

Dal Merlot al Barbera – complice il Barbera Fish Festival – passando attraverso il Sangiovese per il pesce azzurro, un Chianti classico per la classica grigliata di pesce e un meno noto Frappato, siciliano, per il fin troppo noto sushi, giapponese.

Per saperne di più: Sale&Pepe

 

 

 

  • I 10 top aeroporti per il cibo nel 2018

Dopo la revisione di migliaia di recensioni sugli aeroporti mondiali e la loro offerta culinaria, è nato il “2018 International Airport Dining Scorecard”  . Brilla l’Asia, con il Narita di Tokyo in pole position, per gustare da Sushiden  il sushi giapponese di gamma top. In Europa primeggia Schiphol Amsterdam, dove provare il menu olandese-europeo-asiatico del Bowery Restaurant.

Per saperne di più: Forbes

 

  • Cucina ipertecnologica, una nuova era ai fornelli

Dal forno parlante al cassetto per il sottovuoto, ecco gli elettrodomestici immancabili per cambiare per sempre la vita ai fornelli. Già avevamo approfondito l’argomento, raccontando come i dispositivi per la smart home  siano iniziati a diventare reali , per la gioia di chi ha un’intelligenza raffinata e funzionale e non ne poteva più del ventennio di concept destinati a rimanere nel mondo digitale. Protagonisti assoluti della rivoluzione: frigo e forno.

Per saperne di più: Vanity Fair

 

  • L’era d’oro delle crudité

Sul menu potrebbero comparire alla voce “Verdure nude” ed esser poi servite magari su un tagliere di legno pregiato alla foggia del copricapo di un guerriero oppure come tentacoli che si divincolano da un’urna gigante in terracotta o ancora evocando tavole da surf piantate in una spiaggia di ghiaccio aromatizzata al limone&zenzero. Si tratta, in ogni caso, del pinzimonio. Negli Usa le verdure crude sono diventate mezzo d’eccellenza per l’espressione creativa degli chef. Un altro sintomo di come gli ortaggi stiano acquistando definitivamente un posto d’onore non solo nella cucina della salute, ma anche nel tempio del gusto.

Per saperne di più: The New York Times