October 31st
La settimana in breve: i trend del gusto

Ci sono notizie buone – come il primato tutto italiano di giovani agricoltori smart – e notizie cattive – come la chiusura dello storico e fascinosissimo mercato del pesce di Tokyo, il più grande al mondo, ora esiliato su un’isola artificiale. E a proposito di artificiale: c’è la corsa nel food della Realtà Aumentata. Questa è una notizia buona o cattiva? De gustibus… A giudicare come al solito saranno i nostri fedeli lettori, i sapienti foodies Soci di Diners Club.

 

 

  • Tiramisù World Cup, a novembre scattano i campionati a colpi di mascarpone

Il Tiramisù è il dolce italiano più amato al mondo e ha milioni di fans in ogni angolo del pianeta. All’inizio di novembre si disputeranno i Campionati Mondiali di Tiramisù, con 2 categorie in gara: “Originale” e “Creativo” (dove si vedono tiramisù con cipolle, wasabi, forse quest’anno persino il pesce!). Le iscrizioni sono aperte!

Per saperne di più: Sale&Pepe

 

 

 

  • Agricoltura: il boom dei giovani che investono sulla terra

Buone notizie dalla terra italiana: i giovani del Bel Paese sono i primi in Europa per presenza nel settore dell’agricoltura, con oltre 55mila aziende agricole guidate da under 35. Sono high-tech, abituati a viaggiare, laureati (1 su 4) e anche donne (1 su 4). E sono in continuo aumento.

Per saperne di più: Il Sole 24 ORE

 

 

  • Tokyo: chiude mercato pesce più bello e grande del mondo

È appena stato trasferito – ma verrebbe da dire deportato…-  su un’isoletta artificiale il mercato del pesce di Tokyo. A solo un paio di chilometri di distanza da dove si trovava quello storico, una distanza che pare però incolmabile: addio vecchio mercato dal fascino popolaresco inimitabile, luogo di “sushi breakfast” per milioni di turisti al mondo. Fino al 4 novembre a Milano è raccontato con le immagini della mostra “Tokyo Tsukiji” alla Leica Galerie.

Per saperne di più: Il Sole 24 ORE

 

  • Realtà aumentata e le opportunità del settore food

Aziende high tech introducono l’AR (Augmented Reality) nel mercato alimentare e della ristorazione. La Realtà Aumentata è la tecnologia interattiva grazie alla quale la percezione sensoriale viene arricchita da informazioni extra: le aziende alimentari potranno per esempio presentare i prodotti in 3D o fornire visualizzazioni dei piatti che si possono preparare utilizzando i loro prodotti.

Per saperne di più: Food Navigator

 

  • I Biscotti di Prato compiono 160 anni. Cosa sono? Ma i “cantucci”!

Sono conosciuti e amati come cantucci, ma in verità non lo sono: quando 160 fa il pasticciere Enrico Mattei aprì a Prato il biscottificio che mise a punto la ricetta dei biscotti con le mandorle – da allora e per sempre celebri – di biscotti si trattava, appunto. I cantucci, invece, sono una pasta da pane dolce lievitata. Adesso la famiglia Pandolfini, erede dei Mattei, ha aperto una bottega-museo nel cuore di Firenze.

Per saperne di più: Sale&Pepe

 

  • Ecco i 50 migliori bar dove bere nel mondo

Italia fuori, come dai mondiali. In Europa sbanca Londra, che si attesta anche il primo premio grazie al Dandelyan, di cui il fondatore aveva appena annunciato la chiusura (che non ritratta).  Atene colpisce in positivo – meritatamente. E poi i soliti New York, Hong Kong etc etc.

Per saperne di più: Bloomberg

 

  • Quando andare al ristorante vuol dire anche aiutare un bambino

Si chiama “Ristoranti contro la fame” la campagna che da qualche anno l’organizzazione no profit Azione contro la fame propone con successo: migliaia di ristoranti in tutto il mondo, centinaia solo in Italia, dal 16 ottobre fino a fine anno dedicano una ricetta (o un intero menu) a sostenere un progetto per combattere la malnutrizione infantile, con 2 euro per ogni piatto ordinato. Moltissimi gli chef che la sostengono, stellati compresi. La prossima volta che andate a cena fuori, scegliete un Ristorante contro la fame!

Per saperne di più: Sale&Pepe

 

 

  • E Sotheby’s batte un’altra bottiglia di whisky da 1 milione di dollari

Alla distilleria Maccallan lo chiamano il “Santo Graal”, il whisky dell’annata 1926. Il 12 ottobre Sotheby’s ne ha messo all’asta una bottiglia a New York, stimata 1.2 milioni di dollari. Ciò avviene dopo che la casa d’aste Bonhams aveva appena battuto a Edimburgo una bottiglia della stessa annata per 848.800 sterline, ossia 1.1 milioni di dollari. A distanza di 24 ore la concorrente Christies’s aveva già annunciato un single malt – ovviamente della stessa annata! – che sarà battuto a novembre e il cui valore si aggira sul milione di sterline…

Per saperne di più: The New York Times

 

  • Coca-cola ha in cantiere una bevanda a base di cannabis?

Il colosso del beverage identificato dalla latina rossa potrebbe passare al verde. Verde erba. Verde cannabis. Il colosso smentisce – almeno per ciò che riguarda un futuro prossimo – ma conferma i contatti recentemente presi con un’azienda canadese specializzata nella coltivazione della canapa. La cannabis ha moltissime proprietà benefiche: la bevanda rientrerebbe eventualmente nella linea healthy che l’azienda sta studiando.

Per saperne di più: WIRED

 

  • Sbarcano in Italia le prime hamburger di ‘fake meat’

Negli ultimi anni a più riprese abbiamo sentito parlare di Beyond meat, la start-up californiana che ha sviluppato in laboratorio le alternative vegetali alla carne. Né soia né lupini o altre fonti tradizionali di proteine vegetali. La base sono proteine estratte dai piselli, poi lavorate con succo di barbabietola, olio di cocco, fibre vegetali etc. La caratteristica è che sia visivamente che in bocca, la ‘non carne’ assomiglia davvero alla carne. Adesso si potrà gustare anche in Italia: la catena di hamburger gourmet Welldone , che ha 15 punti vendita, li ha inseriti nei suoi menu.

Per saperne di più: Foodweb