June 27th
Grigliata estiva, how to: come organizzarne una perfetta

Estate, tempo di grigliate: da dove farla, passando per cosa portare e cucinare, ecco tutti i consigli per i ghiotti ma esigenti Soci di Diners Club!

 

L’arrivo dell’estate fa anche rima con grigliate: che siano in giardino, in terrazzo o in qualsiasi luogo all’aperto, non c’è nulla di meglio che organizzare un barbecue con gli amici o la famiglia per godere sia di un’ottima compagnia, che del bel tempo e di cibo gustoso.
Per un risultato «minimo sforzo, massima resa» è importante dividersi in anticipo i compiti con i vari invitati, in modo tale che ognuno contribuisca alla riuscita di un perfetto BBQ, veloce, facile e molto creativo.
Ecco alcune semplici regole da osservare per non essere colti impreparati e riuscire a creare un’atmosfera spensierata e conviviale, come s’addice a una grigliata da dieci e lode.

 

In primis, la scelta del luogo

Le opzioni sono generalmente due e impatteranno in maniera diversa sul vostro barbecue: o in casa (in giardino o in terrazza) o in un luogo pubblico – come un parco – deputato per le grigliate. A seconda che privilegiate l’una o l’altra opzione, dovrete tenere conto di: quali attrezzature serviranno (spiedini, guanti, pennello…); come conservare gli alimenti; come gestire la fine della grigliata e lo smaltimento dei rifiuti; se organizzare gli ambienti di casa e sistemare la griglia in giardino; se predisporre tavoli, sedie e illuminazione oppure prevedere di portarle; se lo spazio sul tavolo è sufficiente per tutte le vivande o è necessario prevedere anche un secondo appoggio che funga da buffet; se comprare spray e candele contro le zanzare e zampironi.

 

Mai senza…

Gli immancabili nella vostra «lista grigliata» saranno: carbonella e accendini o fiammiferi, tovaglioli, carta da cucina, bicchieri, piatti, posate, vassoi resistenti al calore, una tovaglia, recipienti in cui servire e conservare il cibo, meglio se resistenti al calore, dell’alluminio, sacchetti per i rifiuti, posate per la griglia in metallo (importantissimo il forchettone da cucina), posate per servire gli ospiti, borse frigo o ghiaccio per tenere in fresco cibi e bevande.

 

Pensare con un po’ di anticipo sia al menu…

Sul menu e sulla spesa – tanto per il cibo, quanto per le bevande – è fondamentale giocare d’anticipo onde evitare che all’ultimo ci siano sorprese e imprevisti di difficile gestione. Fate mente locale se ci saranno ospiti con particolari esigenze alimentari, come intolleranze, allergie o scelte etiche o religiose che impediscono il consumo di determinati alimenti.
La carne è più succosa e tenera se fatta marinare, anche fino a 24 ore prima di cuocerla, e molti contorni o dolci possono essere preparati in anticipo.
Mettete in fresco le bevande almeno 24 ore prima della grigliata e – se sceglierete di farla in un luogo pubblico – ricordatevi di congelare pure i ghiacciolini per le eventuali borse termiche.
Non dimenticatevi i condimenti – olio, aceto, sale, pepe – ma nemmeno salse, succo di limone, erbe fresche e secche per arricchire le pietanze grigliate e i contorni, soprattutto se si tratta di insalate, che potrebbero rapidamente appassire se già condite.

 

 

… Che alla griglia e al fuoco

Pulite la griglia, spennellatela con un po’ d’olio e portatevi avanti con la brace: deve essere già ben calda quando arriveranno gli ospiti o vi toccherà aspettare un bel po’ prima di mangiare.
Temperatura e dimensioni degli alimenti da cuocere sono inversamente proporzionali: più è forte il fuoco, più è piccolo il cibo. Posizionate frutta e verdura sempre il più lontano possibile dalla brace e, per quanto riguarda la carne, non cuocetela mai fredda di frigo, ma fatela sempre prima riposare un po’ a temperatura ambiente.

 

 

 

Quanto e cosa comprare?

Tutto dipende dai gusti delle persone e dal budget che avete a disposizione: indicativamente, una grigliata per 10 persone potrebbe aver bisogno di circa 5kg di carne mista, a scelta tra: costine di maiale, salsicce e/o salamelle, coppa di maiale a fettine, cosce di pollo, hamburger, spiedini misti e hot dog. Se desiderate organizzare un BBQ di pesce, puntate su: spiedini misti, spada a fette, tranci di salmone, crostacei, meglio di grandi dimensioni, sardine, orate e branzini. Per quanto riguarda le verdure, le migliori da fare alla griglia sono: peperoni, zucchine, melanzane, patate (ottime al cartoccio) e pomodori.