October 29th
Cibi antistress: i super food che fanno ritrovare le energie. Per affrontare l’autunno e il cambio dell’ora.

L’arrivo dell’autunno coincide solitamente con un calo delle forze, anche per via del passaggio all’ora solare: ecco i cibi su cui gli esclusivi Soci del Club Diners devono puntare per ritrovare le energie

 

Autunno: riprendere i ritmi lavorativi dopo la pausa estiva costituisce sempre – purtroppo – un vecchio adagio portatore di stress e stanchezza, che il fisico deve cercare di smaltire il più in fretta possibile.

Se a ciò poi si aggiunge il ritorno dell’ora solare a fine ottobre, la frittata (sempre per rimanere in tema di cibo) è presto fatta. Anziché però restare a subire gli effetti negativi che la stagione infligge, è possibile puntare sui super food che aiutano a ritrovare le energie grazie alla loro ricchezza di vitamine, sali minerali e acidi grassi polinsaturi.

Si tratta di alimenti che influiscono in modo importante, sull’umore perché in grado di compensare le carenze che in questo periodo dell’anno sono naturali e rendono la vita quotidiana molto più pesante.

Ecco allora tutto ciò che va messo in tavola nelle prossime settimane, per un sonno profondo di notte e una grande energia di giorno.

 

 

Roll di salmone con riso integrale

Perfetto in pausa pranzo, il salmone è l’ideale per combattere lo stress. Ricco di acidi grassi omega 3, questo pesce è fonte di proteine e sali minerali, e dà un’immediata sferzata al buonumore. Se gustato in un ristorante giapponese, è possibile sceglierlo nella versione roll, preferibilmente però con riso integrale. Questo infatti, come tutti gli altri carboidrati complessi, rilascia gli zuccheri in modo molto più graduale rispetto al riso bianco raffinato, evitando picchi glicemici che influiscono negativamente sul nervosismo.

 

 

Anacardi

Gli anacardi vengono considerati una specie di antidepressivo naturale, e non è un caso. Una manciata di queste deliziose noccioline induce la produzione di serotonina, l’ormone responsabile del buonumore, della serenità e della rilassatezza. Non solo, gli anacardi abbassano anche la pressione sanguigna e sono un alleato importante per la salute dei capelli: all’aperitivo o come snack, sceglieteli sempre (ma mai salati).

 

 

Cioccolato fondente

Grazie all’azione antidepressiva e tonica, svolta da alcuni dei suoi componenti quali teobromina, caffeina, feniletilamina, il cioccolato fondente è in grado di apportare rapidamente una sferzata di euforia, gratificazione e soddisfazione. Inoltre, l’alto contenuto in triptofano, un precursore della serotonina – il già citato ormone de benessere – lo rendono un vero e proprio regolatore naturale dell’umore.

 

Quinoa

La quinoa è un alimento altamente digeribile, molto proteico e con poche calorie, che apporta numerosi benefici all’organismo, perché contiene fibre e minerali come fosforo, magnesio, ferro e zinco. Inoltre, è anche un ottimo antistress: sostituita alla pasta o al riso un paio di volte la settimana e gustata insieme a verdura stagionale e un filo d’olio crudo, vi farà sentire sensibilmente più leggeri, sazi e felici.

 

Uova sode

Le uova sode sono un’importante fonte di colina – un nutriente essenziale che supporta le funzioni mnemoniche – e di amminoacidi essenziali. Consumarne un paio ogni settimana, aggiunte a un’insalatona oppure gustate insieme a fette di pane tostato integrale e avocado, aiuta a mantenere la concentrazione e ridurre i livelli di stress, tenendo sotto controllo ansia e cattivo umore.

 

 

Ostriche

Molto più che un afrodisiaco, le ostriche sono anche un ottimo antistress naturale. Ricche di importantissimi sali minerali, come selenio e zinco, sono in grado di potenziare il sistema immunitario, sempre messo a dura prova durante i periodi di forte stress. Il selenio, inoltre, è un potente antiossidante, prezioso alleato per combattere lo stress ossidativo, responsabile della depressione stagionale. Quando si dice, un alimento che fa bene tanto al corpo, quanto all’anima!